giovedì, ottobre 01, 2009

New Delhi during the Ghandi birthday memorial day

Ultimo giorno in India dedicato alla visita della capitale, ieri quando siamo arrivati eravamo troppo stanchi quindi abbiamo deciso di dedicare la giornata a spendere qualche soldo in cazzate a Cannought Place. Senza volerlo abbiamo fatto la scelta giusta perché oggi molti negozietti sono chiusi e le strade sono poco trafficate, altrimenti sarebbe quasi impossibile muoversi.



Per la visita usiamo un tuc tuc con autista che abbiamo "noleggiato" per l'intera giornata, di fatto é la scelta migliore: costa poco, passa ovunque nel traffico ed é più simpatico che una macchina; penso che la soluzione per il traffico e l'inquinamento in Italia sarebbe quella di andare in giro per le città in tuc tuc elettrici, la cosa sarebbe da studiare, io mi propongo come autista! Siamo stati fortunati: tra miglioni di autorisció abbiamo incontrato uno dei pochi tuc tuc driver a posto, una volta faceva l'autista per i tour come abbiamo fatto noi, ora per problemi fisici ha smesso.

Oggi é la festa della commemorazione del compleanno di Gandhi, come ho detto molti negozi sono chiusi, ci sono poche macchine in giro, ma i monumenti sono presi d'assalto dagli indiani che vengono dai paesi vicini per fare festa. Addirittura in un posto non siamo entrati perché c'era la fila e perché ci siamo rotti di pagare 25 volte il prezzo del biglietto per gli indiani, da qui ho pensato che uno straniero vale come 25 indiani.

Abbiamo iniziato dalla moschea dove non ci hanno fatto entrare perché avevo i pantaloni corti! Poi siamo andati al forte dove la cosa che mi é piaciuta di piú é stato che mi sembrava di riuscire a chiamare uno scoiattolo come si fa con i gatti.



Dopo il forte abbiamo pranzato da McD e via verso l'osservatorio astronomico all'aperto.
Raggiungiamo il Gate of India, una sorta di arco di triofo, la zona é molto bella, non sembra nemmeno di essere in India, dall'ordine e la pulizia che regnano, si vede che qua passano sempre presidente e ministri!



Dopo il Gate of India andiamo in un posto di cui non ricordo il nome, ma nel quale non entriamo per i motivi suddetti.
Il posto piú interessante é stato il Lotus Temple, una costruzione che da fuori potrebbe assomigliare alla Opera house di Sidney, é stata costruita grazie ai finanziamenti di una sorta di religione che ha fatto posti del genere in varie città del mondo in nome dell'unione delle religoni (appena torno a casa cerco il link a Wikipedia).



Poi passiamo alla Tomba di Humayun



Ed in fine al memoriale della pira funeraria di Gandhi



Si trova in un parco curatissimo, sarebbe stato bello passare qualche ora a polleggiare, ma é tardi e siamo distrutti quindi torniamo in hotel.
Come ultimo giorno in India é stato molto intenso.
Doccia mega, cena, rifacimento zaino e pisolino di due ore prima di andare in hotel.

-- Post inviato da iPhone

Nessun commento: