venerdì, ottobre 02, 2009

Bye bye India, see you

Eccoci nella notte, su uno scassatissimo furgoncino, stiamo vagando per raggiungere l'aeroporto.

Gli stessi che ci hanno visti arrivare su un furgoncino simile, ora ci salutano, ma senza fazzoletto... non ce l'hanno! Sono gli "intoccabili" coloro che dormono sui marciapiedi, sotto i richau, dentro ai tuc tuc, sopra gli stessi caretti a quettro ruote che di giorno usano per trasportare qualsiasi cosa: sono i poveri che pullulano in ogni angolo d'India.

Questa notte a Delhi fa fresco, non si sente nemmeno l'inconfondibile profumo o odore di Asia.

Alla prossima avventura.

Grazie Karni, grazie Mahendra, grazie anche a Irshad, grazie India per acerci dato la possibiltá di fare un'altra piccola avventura.

-- Post inviato da iPhone

Nessun commento: