venerdì, settembre 18, 2009

Mandawa - Sulla via della seta

Mandawa é una cittàdina che si trova circa sulla strada che va da Jaipur a Bikaner infatti c'è da fare una deviazione verso nord nella regione chiamata Shekhawati.



Questo centro abitato da 44000 persone si trova su quella che una volta era la via della seta alternativa, quella piú sicura rispetto a quella che passa più a nord; per questo nei centri abitati presenti in zona abitavano molti ricchi commercianti che usavano costruirsi sontuose case chiamate haveli.
Le haveli sono caratterizzate da ingressi che hanno bellissimi portoni di legno e metalli preziosi e sempre sormontati da una statuina che rappresenta il Dio Ganesh; ma la caratteristica piú importante é costituita dalle pitture presenti sui muri interni ed esterni e sui soffitti, tali pitture tipicamente rapresentano scene dei Veda o della vita della famiglia che abita l'haveli stessa.

- a presto una foto -

Durante la giornata abbiamo visto diverse haveli sia nei paesini sulla strada (Nawalgarh e Mukundgarh) che a Mandawa, qui per la visita ci siamo affidati (un pó costretti dall'autista) ad una espertissima guida: un ragazzino, Zavid di 12 anni originario del Cashmir che parla tutte le lingue del mondo compreso l'italiano; Zdavid ci ha accompagnato per tutta la cittadina compreso, ovviamente il negozio di tessuti di famiglia dove ci siamo fatti offrire una bottiglia di acqua e non abbiamo comperato niente.

Per questa tappa ci siamo affidati al consiglio dell'autista che ci ha trovato una bellissima camera all'hotel e ristorante Paawana, abbiamo speso relativamente poco per la camera, ma ci siamo sorbiti il camerie che appena ci vedeva si appiccicava e non parlava inglese, poi ci siamo fatti spennare per due thali che ci hanno portato per cena senza neanche chiederci se li volevamo, ovviamente alla Ross non piace ed é finita a mangiar chapati, per fortuna a pranzo era riuscita a mangiare pollo e patatine fritte NO SPICY al ristorante Monica..


-- Post inviato da iPhone

Nessun commento: